Ricette facili per tutti

Ricette tradizionali di Veneto

Elenco ricette tipiche di Veneto.
  • Le sarde devono essere pulite della testa e delle interiora, squamate ed infine lavate ed asciugate. Dopo averle infarinate, friggerle in olio ben caldo poche per volta rendendole dorate. Quindi si appoggiano su carta assorbente e si lasciano raffreddare. Contemporaneamente si soffriggono anche le c

    Ricetta Completa >>
  • La ricetta in questione è veneziana/trevisana. Si tratta di un piatto molto saporito, che si conserva per settimane (mesi, mettendoci più aceto), ottimo come stuzzichino e per riempire un panino. Questa versione non dura molto, un paio di settimane, ma ha un gusto delicato. Si inizia con le sardin

    Ricetta Completa >>
  • Pulire accuratamente le seppie, mondandole del rostro, bulbi oculari, interiora, osso e pelle; conservare, invece, in una scodella il nero di seppia. Soffriggere aglio e cipolla; quindi aggiungere le seppie (precedentemente tagliate orizzontalmente in listelle dello spessore di circa 1 cm). Farle in

    Ricetta Completa >>
  • Pulite le seppie, eliminando l'osso contenuto nella sacca, gli occhi e il becco. Dopo aver tolto la pellicina che le ricopre, staccate la sacca. Lavatele in acqua corrente e tenete da parte il sacchetto dell'inchiostro. Pulite e tritate finemente il prezzemolo. Mettete le seppie in un tegame su fuoc

    Ricetta Completa >>
  • Pulire accuratamente le seppie, mondandole del rostro, bulbi oculari, interiora, osso e pelle; conservare, invece, in una scodella il nero di seppia. Soffriggere aglio e cipolla; quindi aggiungere le seppie (precedentemente tagliate orizzontalmente in listelle dello spessore di circa 1 cm). Farle in

    Ricetta Completa >>
  • una pietanza famosa della cucina veneta. Pulite le sogliole e togliete la pelle scura. Affettate sottili le cipolle. Ammollate l'uvetta in acqua tiepida. Passate le sogliole nella farina e friggetele nell'olio piuttosto abbondante, scolatele e mettetele da parte. Nello stesso olio rimasto in padel

    Ricetta Completa >>
  • Mettere a bagno lo stoccafisso almeno 3 giorni prima della preparazione, in acqua fredda corrente. Tritare finemente l'aglio, farlo rosolare in olio e burro, quindi aggiungere lo stoccafisso tagliato a pezzetti senza pelle, farlo rosolare ed aggiungere il latte e 4 cucchiai di olio d'oliva extra-ver

    Ricetta Completa >>
  • Bollire lo stoccafisso per 10 minuti, con patate e cipolle. Tritare aglio e prezzemolo, farne un soffritto, aggiungere il limone. Prendere lo stoccafisso e spolparlo, tagliare le cipolle e le patate a rondelle. Mettere il tutto in una terrina e far finire di cuocere scuotendo energicamente.

    Ricetta Completa >>
  • Pulire e sfilettare le tinche. Triturare acciughe, rosmarino, prezzemolo, capperi, aglio; unirli in un composto con pangrattato, formaggio grattugiato, pepe, sale, met olio. Stendere il composto sui filetti e richiuderli; passarli nella farina e dorarli in olio e burro con la salvia.

    Ricetta Completa >>
  • Scottate la trippa in una pentola con acqua bollente salata, oppure acquistatela gi scottata dal macellaio, e riducetela a striscioline. Tagliate a dadini la pancetta e la cipolla. Fate fondere dolcemente il burro in una casseruola e soffriggetevi la pancetta per alcuni minuti. Unite la cipolla, fa

    Ricetta Completa >>